HomeChi siamoL'eventoIscriviti al FAIGrazie a ...Contatti

GRAZIE A TUTTI!

Grande successo per la XXII edizione delle Giornate FAI di Primavera: oltre 600.000 italiani hanno visitato i 750 beni aperti in tutta Italia. Le Giornate FAI di Primavera si confermano ancora una volta come l'unica manifestazione capace di coinvolgere un numero così grande di persone interessate al patrimonio artistico e naturalistico italiano – nonostante le avverse condizioni meteorologiche che hanno interessato molte Regioni.

Un incontro tra il FAI e la gente che è stata l'occasione per tutti gli italiani di scoprirsi “tifosi” del proprio Paese e delle sue tante bellezze nascoste. Una straordinaria festa di piazza resa possibile grazie al fondamentale supporto di oltre 7.000 volontari e 22.000 apprendisti Ciceroni®.

Record di visitatori in Lombardia dove 130.000 persone hanno visitato i 120 luoghi aperti.

In tutta Italia i beni più visti sono stati gli Studi della RAI di Milano in corso Sempione che hanno aperto le porte a quasi 11.000 visitatori. 10.000 le persone in coda per visitare i palazzi settecenteschi Martinelli e Palmieri a Monopoli (BA), 8.000 a Milano al Deposito EX-OMV di Milano Centrale. Oltre 8.000 persone hanno visitato per la prima volta il Carcere San Sebastiano a Sassari che solo da pochi mesi non ospita più i detenuti trasferiti nella nuova struttura di Bancali. Ancora a Milano 6.500 persone hanno potuto ammirare l'eccezionale Albergo Diurno Venezia, gioiello liberty attribuito all'architetto Portaluppi abbandonato da anni. A La Spezia 6.000 persone in fila per visitare l'Arsenale Militare Marittimo così come 6.000 persone hanno ammirato l'Eremo dei Frati Bianchi a Cupramontana (AN).

Grande successo anche in Sicilia con quasi 50.000 visitatori in tutta la regione e in Emilia Romagna con 40.000 italiani in coda per ammirare i Beni aperti della Regione.
A Roma (sabato le visite erano riservate agli iscritti FAI e domenica aperte a tutti) ben 5.000 i visitatori che hanno potuto visitare il Teatro di Marcello ed entrare eccezionalmente nell'ambulacro superiore e inferiore. Infine il successo dell’iniziativa è significativo nel momento in cui anche una piccola realtà come il borgo di Torre Alfina, che è di appena 350 abitanti, ha ospitato oltre 3000 visitatori nelle due giornate.

La ventiduesima edizione delle Giornate FAI di Primavera è realizzata grazie al prezioso contributo di Ferrarelle, main sponsor dell'evento, e di Mercedes – Benz che rinnovano il sostegno al FAI in queste straordinarie aperture anche per l'edizione 2014. Quest'anno l'evento registra per la prima volta anche la partecipazione e il prestigioso sostegno in qualità di sponsor di Banca Generali.

E in collaborazione con il Gruppo Editoriale L'Espresso, sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il Patrocinio della Commissione europea, con il Patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, con la collaborazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile, con il concorso di numerose Regioni Italiane. Con il Patrocinio di RAI − Radiotelevisione italiana.

Il FAI ringrazia Province, Comuni, Soprintendenze, Università, Enti Religiosi, FIAB – Federazione Italiana Amici della Bicicletta, ANGT Associazione Nazionale Guide Turistiche, le Istituzioni Pubbliche e Private, i privati cittadini e tutte le aziende che hanno voluto appoggiare la Fondazione, oltre alle 116 Delegazioni (più 48 Gruppi FAI e 51 Gruppi FAI Giovani).